Home » Notizie

Category Archives: Notizie

Centenario della nascita del prof. Antonio Cestaro

Ricorre oggi, 24 marzo 2024, il Centenario della nascita del prof. Antonio Cestaro, nato a Eboli (Salerno) il 24 marzo 1924, promotore, nel 1974, con il prof Gabriele De Rosa, dell’apertura a Potenza di una sezione staccata del Centro studi per la storia del Mezzogiorno dell’Università degli studi di Salerno, grazie a una convenzione sottoscritta con la Regione Basilicata, (presidente l’on. prof. Vincenzo Verrastro, assessore all’Istruzione il prof. Nicola Savino), con la quale prese avvio il progetto che, il 17 marzo 1983, avrebbe dato vita alla fondazione dell’Associazione per la storia sociale del Mezzogiorno e dell’area mediterranea. Per ricordare la sua opera di studioso, impegnato in particolare sui temi della storia sociale e religiosa, oggetto della nostra ormai cinquantennale attività, l’Associazione ha programmato un numero speciale del nostro bollettino «Rassegna storica lucana», a cui hanno assicurato la collaborazione molti dei suoi colleghi e allievi.

Il Presidente

Professor Giampaolo D’Andrea

Potenza, 24 marzo 2024

Puntata di “Uomini e profeti” dedicata a Don Giuseppe De Luca, Radio Tre, 24 febbraio 2024

Sabato 24 febbraio 2024 alle ore 9.30 su Radio Tre, all’interno della trasmissione di cultura religiosa “Uomini e profeti”, curata da Benedetta Caldarulo ed Elisabetta Parisi, andrà in onda una puntata dedicata a Don Giuseppe De Luca, con la partecipazione del filosofo Felice Cimatti.

Per seguire in diretta la puntata e riascoltarla in seguito è possibile collegarsi al seguente link:

https://www.raiplaysound.it/programmi/uominieprofeti

ANGELO FICARRA, un vescovo senza Chiesa Roma 24 novembre 2023

Presso l’Istituto Sturzo a Roma, in via delle Coppelle 35, si terrà il 24 Novembre 2023 il convegno di studi “ANGELO FICARRA, un vescovo senza Chiesa?”, organizzato dallo stesso istituto e al quale parteciperà, fra gli altri, il socio Giuseppe Maria Viscardi con un intervento su “Aspetti della religiosità popolare nella riflessione storico-antropologica del Novecento”.