Scomparsa prof. Enzo D’Agostino

Qualche giorno fa, il 23 novembre, è venuto a mancare il professor Enzo D’Agostino, originario di Siderno (Reggio Calabria). Deputato di Storia patria della Calabria e socio dell’Associazione italiana dei professori di Storia della Chiesa,  pur non facendo parte della nostra Associazione come socio, ha avuto modo, nel corso della sua feconda attività di ricerca di oltre mezzo secolo, di partecipare ai nostri convegni e incontri di studio, apportando un contributo originale. Autore di monografie sulla storia sociale e religiosa della Calabria, con particolare riferimento alla diocesi di Locri-Gerace, ha collaborato alla realizzazione del repertorio bibliografico italo-francese, tematico e ragionato, sulla pietà popolare in Calabria. Il Presidente Bruno Pellegrino e il Segretario generale Giuseppe Maria Viscardi ne ricordano commossi la figura di eminente studioso e di amico incomparabile. 

Giunta Centrale per gli studi storici, giovedì 14 ottobre 2021, ore 16,30, ciclo di conferenze “Storici e storiche nell’Italia unita. Le autobiografie”. Agostino Giovagnoli presenta il profilo di Gabriele De Rosa

Giovedì 14 ottobre, alle ore 16.30, si terrà la conferenza di Agostino Giovagnoli su Gabriele De Rosa, nell’ambito del progetto “Storici e storiche nell’Italia unita. Le autobiografie” organizzato dalla Giunta centrale per gli studi storici. La conferenza sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Giunta stessa.

Prima edizione di “Prigionieri di Guerre”, STORIE DAL CAMPO rassegna internazionale su luoghi e memorie del Novecento nell’Alta Murgia, venerdì 24 settembre alle 17,30 nel Teatro Mercadante di Altamura

Nell’ambito della prima edizione di “Prigionieri di Guerre”, STORIE DAL CAMPO rassegna internazionale su luoghi e memorie del Novecento nell’Alta Murgia, venerdì 24 settembre alle 17,30 nel Teatro Mercadante di Altamura i soci Giuseppe Poli e Giampaolo D’Andrea con Antonio Incampo presentano gli atti del Convegno internazionale “Casale di Altamura. A cento anni dalla Grande guerra”