18 aprile 2018. Scomparsa socio Rocco Brancati

Associazione per la storia sociale del Mezzogiorno

e dell’area mediterranea

Il Presidente

Carissimi,

è venuto a mancare questa mattina il nostro socio benemerito Rocco Brancati. Ne rimpiangiamo la grande professionalità di giornalista RAI, l’equilibrio, l’onestà intellettuale.

Fin da giovane vicino alla nostra Associazione, aveva conosciuto  nel 1972, all’Università di Salerno, Gabriele De Rosa, presentato da  Antonio Cestaro che era stato presidente di commissione agli esami della sua maturità. Con Antonio Cestaro, a Salerno,  realizzò la tesi di laurea sulle “Inchieste parlamentari” da Stefano Jacini a Francesco Saverio Nitti.

Nel 1975, vinse a Sasso di Castalda il premio di giornalismo don Giuseppe De Luca (la giuria era presieduta da Gabriele  De Rosa).

“Quel premio – sono parole della sua  testimonianza nel nostro seminario del 2011 su Gabriele De Rosa –   fu, probabilmente, determinante per la mia scelta professionale. Pur mantenendo costanti i miei contatti e le mie visite nei locali di piazza XVIII Agosto dove aveva sede l’Associazione per la storia del Mezzogiorno, affascinato dagli studi storiografici, scelsi la strada del giornalismo….. Al professor Antonio Cestaro e al professor Gabriele De Rosa devo gran parte della mia formazione e, credo, l’onestà nell’interpretazione dei fatti di cronaca. In occasione del mio 35.mo anniversario di iscrizione nell’Albo dei giornalisti…. l’Ordine  della Basilicata mi consegnò una piccola targa-ricordo trascrivendo una frase di Victor Hugo alla quale tengo molto: < Preferirei perdere i miei lettori piuttosto che ingannarli > “.

Lo ricorderemo raccogliendo lo spirito profondo di questo messaggio.

Bruno Pellegrino

Il rito funebre avrà luogo domani alle 10,30 nella Chiesa di San Giovanni Bosco, a Potenza